Come organizzare un viaggio

Quando si inizia ad organizzare un viaggio bisogna avere in mente 3 punti chiave , sarà proprio grazie a questi che il nostro viaggio partirà con la marcia giusta . Detto questo voi vi starete chiedendo quali sono questi punti chiave ? Ora andremo ad elencarli e svilupparli isieme .


Vediamo quali sono questi punti :

1 Obbiettivo

2 Itinerario

3 Tempo

Questi saranno i 3 fattori che determineranno la riuscita del nostro viaggio. andiamo a svilupparli

Punto 1 l’obbiettivo : questo è il punto fondamentale e anche il principale motivo del nostro viaggio . Bisogna aver ben chiaro in mente l’Obbiettivo del nostro viaggio . Cosa si intende per obbiettivo ? Deciadiamo di andare a visitare Roma , vogliamo andare in Francia , decidiamo di vedere un determinato evento naturale come ad esempio – Tramonto – Alba – , ci ineterssa visitare una Citta specifica , passare qualche giorno al mare o raggiungere una meta ben precisa … Ecco questo è quello che dobbiamo avere in mente prima di tutto .


Punto 2 l’Itinerario : anche per questo punto ci sono tantissimi modi di programmare un itinerario sempre basato sul punto 1 una volta deciso l’obbiettivo dobbiamo metterci con una mappa davanti e iniziare a tracciare un percorso per raggiungere quel determinato luogo . Vi facciamo qualche esempio : abbiamo deciso di andare al mare in Puglia partendo dalla Toscana , perfetto ora con la mappa davanti inizieremo a vedere cosa c’è da visitare durante il nostro percorso e nei dintorni della zona dove vogliamo andare . Se vogliamo andare in Francia inzieremo a cercare dei punti di interesse come ad esempio Città , Spiagge , Montagne , Musei

Questa pianificazione farà in modo che il nostro viaggio sia organizzato a raggiungere l’Obbiettivo da noi scelto


Punto 3 il Tempo : questo punto determinerà il nostro percorso e la quantità di punti e luoghi da visitare . Vi facciamo qualche esempio : se dopo aver deciso l’obbiettivo e l’itinerario abbiamo a disposizione una settimana e vogliamo fare 3 giorni di mare avremo 4 giorni di utile per raggiungere il luogo scelto e tornare indietro . A questo punto starà a noi decidere se raggiungere la meta subito e poi godersi il viaggio di ritorno oppure dividere il viaggio in tappe . Un altro esempio è quello della Francia : abbiamo 2 settimane quindi 14 giorni in questi 14 giorni abbiamo tutto il tempo di poter fare varie tappe e qui ci possiamo legare al punto 2 ovvero creare una sorta di cerchio per toccare il luoghi che ci interessano senza sprecare chilometri . Vi lasciamo un esempio qui sotto

Poi ogni viaggiatore ha le sue esigenze e le sue preferenze . Chi preferisce fare più chilometri al giorno chi invece preferisce farne e meno e visitare più luoghi possibile . Dipende tutto da noi e da come decidiamo di affrontare il viaggio .

Un altro esempio può essere il viaggio che noi affronteremo a febbraio ovvero andare a Caponord e vedere l’Aurora Boreale quindi qui avremo 2 obbiettivi , non abbiamo problemi di tempo quindi sarà tutto basato sul raggiungimento degli obbiettivi e sul itinerario . Noi essendo Content Creator avremo un punto 3 diverso ovvero la ricerca del luogo migliore per poter fare una foto o girare un video in modo da far vedere più posti e luoghi possibile e trasmettrvi quello che stiamo vivendo .

Speriamo che questa guida vi sia stata utile per poter pianificare il vostro prossimo viaggio . Come sempre vi ringraziamo per averci dedicato qualche minuto della vostra giornata . Qui sotto vi lasciamo i link dei nostri social

Se anche tu vuoi aprire il tuo blog e contribuire alla ripopolzione della natura piantando un Albero clicca su questo link https://www.easytravelhosting.com/coppiavventura Buona Avventura

Live your Dreams @copiavventura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.